Articoli

case prefabricate in legno jelovica slovenia

Casa prefabbricata in legno o casa in tradizionale?

CASA PREFABBRICATA IN LEGNO O CASA IN TRADIZIONALE? TUTTI I PRO E I CONTRO.

Secondo le statistiche dei produttori internazionali l’interesse per gli edifici prefabricati in legno è aumentato di un terzo nell’ultimo decennio. Siamo sempre più apprezzati dalle persone e la consapevolezza che la costruzione di montaggi in termini di tecnologia e materiali ha fatto così tanti progressi che le case sono a risparmio energetico ed economiche, e allo stesso tempo sono piacevoli da vivere.

I vantaggi principali della casa prefabricata in legno di fronte all’edificio classico sono una maggiore efficienza energetica e bassi costi di consumo, comfort di vita, materiali naturali, costruzione precisa e veloce. Nel caso di una casa prefabricata, più cose devono essere fatte in fase di progettazione, cioè prima che nel caso di costruzioni convenzionali, ma durante la costruzione ci sono meno sorprese e situazioni impreviste. Particolare attenzione dovrebbe essere posta sulla costruzione guidata per un prezzo precedentemente noto, in cui una società coordina tutti gli operatori e garantisce infine l’esecuzione. Il vantaggio è anche il maggiore utilizzo dello spazio, perché la casa media ha più superfici interne per almeno 10 metri quadrati a causa di pareti più sottili con le stesse dimensioni esterne.

Vantaggi di una casa prefabricata in legno:

  • Montaggio rapido: indipendentemente dal sistema di edifici prefabricati – scheletrico o pannello – la casa è generalmente montata entro circa tre mesi, dalla data di ordine.
  • Uso di materiali naturali: il legno regola meglio l’umidità nello spazio ed è un isolante sei volte migliore del mattone e 15 volte migliore del calcestruzzo, il che influisce sulla quantità dei costi di riscaldamento.
  • Aspetto sostenibile: il legno ha la minima impronta di carbonio tra tutti i materiali da costruzione.
  • Sicurezza sismica: la costruzione di una casa prefabricata in legno è molto sensibile al carico sismico e trasmette molti sovraccarichi.
  • Sicurezza antincendio: il legno preserva la stabilità per un tempo piu lungo rispetto al cemento, acciaio e ai mattoni. Il fuoco inizia a mangiare la sua struttura, può bruciare due centimetri e il fuoco più profondo non penetra l’ossigeno a causa della mancanza di ossigeno.
  • Stabilità: la resistenza al vento è assicurata da elementi correttamente collegati, una struttura ancorata e piastre correttamente attaccate.

Nonostante i molti vantaggi delle case prefabricate, sono ancora accompagnati da una serie di pregiudizi. Ad esempio, le persone si occupano principalmente di alluvioni e sicurezza antincendio e protezione del legno dai parassiti. Poiché la maggior parte dei materiali sono impermeabili, le superfici si asciugano rapidamente. C’è anche una preoccupazione per la sicurezza antincendio, dal momento che il rivestimento a doppia parete di pannelli a base gesso con un buon isolamento garantisce resistenza al fuoco fino a 90 minuti. Per quanto riguarda il controllo dei parassiti, non è richiesta alcuna protezione speciale, poiché il legno stesso viene trattato termicamente, pertanto l’uso di sostanze nocive e pericolose per la salute sarebbe privo di significato.

Ci muoviamo più velocemente dei muratori:

La costruzione della casa è estremamente impegnativa ed esigente e richiede all’investitore di monitorare e organizzare costantemente gli operatori, che rappresenta una sfida significativa al ritmo frenetico della vita. Inoltre, la stragrande maggioranza della casa mette la casa per la prima volta e non ha esperienza o interpreti verificati, quindi non sorprende che i nuovi costruttori preferiscano rivolgersi a chiavi in ​​mano. Il vantaggio di una tale decisione è anche che il produttore garantisce la qualità finale della struttura.

La casa prefabricata è molto più veloce della muratura – circa un anno dopo aver preso in considerazione il tempo per la raccolta dei permessi, lo svolgimento delle procedure e la costruzione. Nel caso di un chiavi in ​​mano, può essere spostato in circa cinque o sei mesi dall’inizio della costruzione, a seconda del produttore. La maggior parte del lavoro viene svolto prima dell’inizio della costruzione, nella produzione, dove la casa è di solito costruita in poche settimane, la costruzione stessa viene completata in pochi giorni, seguita da altri lavori di costruzione e finitura.

Debolezze di una casa prefabricata in legno:

  • La tendenza al surriscaldamento: nonostante questo, il legno ha buone proprietà termiche.
  • Sensibilità del legno e isolamento termico all’umidità e all’acqua: questo è un problema, soprattutto in caso di maltempo durante la costruzione, fino a quando la casa non è coperta da coperture, quindi non è possibile costruirla per tappe.
  • Vincoli architettonici: la gamma di travi in ​​legno è relativamente limitata, quindi non è possibile realizzare grandi spazi aperti in modo semplice. In questi casi dobbiamo usare l’acciaio.

Maggiori risparmi nei consumi:

I prezzi delle case prefabricate sono completamente paragonabili a quelli di costruzione classica, ma ovviamente le offerte variano. Alcuni produttori promettono almeno il 15% in più di prezzi favorevoli rispetto a case in muratura simili, mentre altri sostengono che sono costruiti in modo classico in qualche modo più economici di quelli prefabricati. Il fatto è che il prezzo di una casa costruita in confronto con l’assemblaggio in uno standard energetico paragonabile è uguale o leggermente superiore, e la differenza di prezzo tra il risparmio più economico e quello medio è stimata dai produttori intorno al 5%.

Che dire del consumo della casa prefabricata rispetto al classico nuovo edificio? In media, la maggior parte delle case costruite classici tutte le età di riscaldamento consuma circa 150 kWh / m2 per anno, mentre l’energia a basso prefabricato che consumano meno di 35 kWh per metro quadrato, passiva o anche meno di 15 kWh / m2. Supponendo che la casa di nuova costruzione, di 150 metri quadrati nella facciata del 15 pollici di polistirolo, finestre in PVC nel tetto 25 pollici di isolamento, riscaldamento è una condensazione caldaia a gas e senza ventilazione, la differenza dei costi energetici dopo stime dei produttori di almeno 1000 EUR all’anno. Sul consumo energetico della casa, oltre al tipo di costruzione e ai metodi di riscaldamento, ovviamente, anche le abitudini di abitazione dei residenti sono significativamente influenzate.

Marko Hrovatin

Marko Hrovatin